Piano provinciale Ptcp: impegnamoci per dare futuro all’agricoltura e alla natura dei nostri territori

Piano Territoriale Coordinamento ProvincialeIl Circolo Terre di Parchi continua la sua azione di intervento preventivo nelle fasi di pianificazione territoriale, nell’auspicio che le istituzioni sappiano ascoltare i contributi che vengono “dal basso”.

 Dopo un intenso lavoro tecnico, siamo quindi intervenuti anche nel Piano territoriale di  coordinamento provinciale (Ptcp) che la Provincia di Milano sta adeguando alla Legge regionale per il governo del territorio (LR 12/2005).

Nelle nostre osservazioni ci siamo concentrati nel richiedere poche cose ma ben definite, come il riconoscimento definitivo dell’area umida della Cardinala di Abbiategrasso e la sua tutela come ambito naturalistico, e l’attribuzione dello status di alberi monumentali al patrimonio arboreo del Parco pubblico di via Carducci ad Albairate per difenderli dal progetto di edificazione in previsione nel nuovo Pgt.

Ma non ci siamo fermati qui: abbiamo chiesto al Comune di Abbiategrasso di intervenire attivamente nel Ptcp affinché segnalasse le aree di pregio paesistico e agricolo che costellano la città, segnalando in modo puntuale e concreto gli ambiti di proposta che competevano ai Comuni. Un lavoro utile anche per gettare le basi del prossimo Pgt che l’amministrazione continua a dichiarare di voler rivedere per frenare il consumo di suolo.

Purtroppo su questo fronte l’Amministrazione non ha dimostrato l’intenzione di seguire le nostre proposte né di avanzarne di proprie, di fatto accettando di subire passivamente quanto la Provincia ha già scritto e deciso. Segno che le posizioni espresse in pubblico a difesa del territorio e delle attività agricole non hanno ancora una vera condivisione interna ma sono state semplici esternazioni di singoli assessori. Questo ci preoccupa molto, perché se Abbiategrasso ha bisogno di un cambiamento è proprio su questo metodo di fare politica, in cui ai proclami non giungono mai fatti concreti ma si lascia tutto com’è,  subendo decisioni fatte da altri o calate dall’alto.

Abbiamo anche collaborato a livello regionale per formulare revisioni delle Norme di Attuazione (NdA) del Ptcp per tutelare con più certezze gli alberi monumentali, fornire indirizzi più concreti nella tutela del paesaggio e vietare i grandi centri commerciali nelle aree di parco naturale.

Da parte sua, Legambiente Lombardia ha proposto altre modifiche alle NdA ma soprattutto ha chiesto di inserire una serie di territori agricoli strategici non inclusi nella pianificazione provinciale.

Share

Potrebbero interessarti anche...